• AB Studio Fisioterapico

LA COPPETTAZIONE

La coppettazione (o cupping terapy) è una pratica molto antica utilizzata tradizionalmente dalla medicina cinese e successivamente diffusa in occidente dove oggi ha riscontrato particolare successo tra gli sportivi e gli amanti delle tecniche curative orientali.

Questa tecnica prevede l'applicazione di particolari vasetti (coppette disponibili in materiale, modello e dimensioni diverse) su alcune parti del corpo con lo scopo di stimolare in quei punti la circolazione sanguigna, eliminando tossine e rigenerando l'organismo.

ORIGINI

Ci sono testimonianze storiche che confermano origini antichissime; pare che questa pratica sia descritta in uno dei più vecchi testi di medicina, risalente all'antico Egitto: il famoso papiro di Ebers (1550 AC)


FUNZIONAMENTO

Sono 3 le azioni strettamente correlate:

- il rilascio dei tessuti molli e del tessuto connettivo

- il maggior afflusso di sangue e linfa

- l'eliminazione delle sostanze di rifiuto e delle tossine


INDICAZIONI

La coppettazione è indicata a chi soffre di:

- mal di testa ed emicrania

malattie reumatiche, ad es. l'artrite reumatoide o la fibromialgia

- ipertensione

- sciatica

- dolore collo e schiena

- sintomi dolorosi dovuti ad umidità. freddo o traumi potrebbero alleviarsi grazie all'azione su punti strategici.

- utile in caso di problemi all'apparato respiratorio come ad es. tosse, bronchite o asma.

- buoni risultati si ottengono in casi di ansia, depressione o insonnia.

- considerando che movimenta i liquidi del corpo la coppettazione può essere usata anche nel trattamento della cellulite.

- alcuni sportivi scelgono di sottoporsi a questa pratica per sciogliere le tensioni muscolari dopo l'allenamento o la gara.


Ovviamente a seconda del problema che si intende risolvere, le coppette andranno sapientemente posizionate in diversi punti del corpo.

Nonostante questa tecnica non abbia basi scientifiche, le persone che l'hanno provata hanno riscontrato benefici soprattutto nel trattamento delle condizioni dolorose.


La coppettazione è spesso correlata all'agopuntura, tenendo in considerazione il sistema dei meridiani per riportare l'armonia e l'equilibrio in tutto l'organismo.


RISCHI E COMPLICANZE

La coppettazione deve essere praticata da personale qualificato così che sia sicura e a basso rischio.

Solo in rare circostanze tra gli effetti collaterali rientrano:

- ematomi

- bruciature

- dolore acuto o cronico

- infezioni cutanee


La coppettazione lascia dei segni circolari sulla pelle di color rosso-violaceo, assolutamente reversibili perchè tendono a scomparire nel giro di qualche giorno e che quindi non devono certo scoraggiare una tecnica tanto utile per il nostro benessere.


CONTROINDICAZIONI

La coppettazione presenta diverse controindicazioni:

- insufficienza cardiaca

- insufficienza renale

- ascite o grave edema

- malattie emorragiche

- dermatosi

- fratture ossee (temporaneamente)

- bruciature solari (temporaneamente)

- ferite cutanee

- obesità

- eccessiva magrezza

- psoriasi grave


MATERIALE / STRUMENTAZIONE

Le coppette (di forma, dimensione e materiale diverso) possono essere fisse o possono scorrere. Ogni applicazione dura in media dai 3 ai 15 minuti e cmq non oltre i 20.


TRATTAMENTO INTEGRATIVO

Personalmente considero importante. quando si effettua la coppettazione, integrare il trattamento con il massaggio terapeutico in modo da poter migliorare l'effetto drenante.

AB STUDIO FISIOTERAPICO effettua questa pratica su richiesta

www.abfisioterapia.it

info@abfisioterapia.it

0385 781830

Via Emilia 142 - Broni (PV) all'interno del Centro Direzionale San Contardo

























33 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti